I nuovi poteri forti

 

cover-poteri-forti
Google, Apple, Facebook e Amazon pensano per noi e influenzano le nostre scelte. Lo sostiene Franklin Foer nel suo nuovo saggio.











 

Il saggio di Franklin Foer, I nuovi poteri forti, è un’analisi e al contempo un atto d’accusa nei confronti dei quattro giganti della Silicon Valley: Google, Apple, Facebook e Amazon. Inserito dal “New York Times” tra i libri dell’anno e segnalato tra i più inquietanti ma necessari da Hillary Clinton, I nuovi poteri forti verrà pubblicato in 13 paesi del mondo. In Italia arriverà il 30 agosto con Longanesi.

Nel corso degli ultimi decenni è avvenuta una vera rivoluzione nella gestione della conoscenza e dell’informazione. Questo cambiamento repentino ha compromesso il modo in cui si pensa. Senza soffermarsi a riflettere sulle conseguenze, i prodotti e i servizi di queste quattro grandi aziende sono stati accolti con entusiasmo: si fanno acquisti su Amazon, si socializza su Facebook, Apple fornisce l’intrattenimento e ci si affida a Google per ogni tipo di informazione. Queste aziende vendono la loro efficienza e le loro idee asserendo di voler fare del mondo un posto migliore, ma hanno invece diffuso nella società una quantità tossica di prodotti. Espandendosi, questi nuovi tiranni si sono proposti come difensori delle individualità e del pluralismo, ma i loro algoritmi hanno in realtà prodotto effetti opposti, annullando la privacy e dando vita a una situazione di assoluta conformità. Hanno prodotto una nuova, imprevedibile cultura della disinformazione e stanno guidando tutti verso un mondo privo di autonomia o introspezione, un mondo senza pensiero. Per riconquistare la propria interiorità, è essenziale evitare di lasciarsi assorbire dalle loro lusinghe e comprendere i principi che ne sostengono il successo.


 

franklin-foer
Chi è Franklin Foer

È corrispondente del magazine “The Atlantic” e membro della New America Foundation. È autore di saggi di grande successo tradotti in 27 lingue. Vincitore del National Jewish Book Award, ha diretto per sette anni il magazine “The New Republic”. È fratello del romanziere Jonathan Safran Foer e del saggista Joshua Foer (di cui Longanesi ha pubblicato L'arte di ricordare tutto).
I nuovi tiranni è stato inserito tra i Notable Books del 2017 dal “New York Times Book Review”, e tra i migliori libri dell’anno da “L.A. Times” e NPR.





Share

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Giovedi, 16 Agosto 2018 19:38:39

 

Anatomia-slogan265

vai

 

editoria-digitale
vai →

 

 

aEa

vai

free-ebook

vai 

 

 

I blog di LO

Esegui Login o registrati




 


siamo qui grazie a :
AGISLAB-MI 
 


MarinaMayer sett2012

Il Blog di Marina Mayer
vai → 

La Profezia della Stella  

 

 


Pensieri che condividiamo
Wilde-pensieri 
 Non esistono libri morali o immorali. 
I libri sono scritti bene o scritti male. 
Questo è tutto.
Altri...    —leggi 

 


Save the Children
save-the-children 
 Sempre
→ se vuoi →
cosa possono fare i tuoi
80 centesimi al giorno
 

 




In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite Per saperne di più