Le Nuvole non si fermano mai

  • Stampa


Quando si dice che ciò che scriviamo ha un'anima...

Ho iniziato Le Nuvole non si fermano mai a settembre dello scorso anno. Poi sono accadute molte cose, anche particolarmente difficili, compreso un trasloco...
Ma questo romanzo aveva in sé un'urgenza, un'assoluta necessità di essere, e quindi in barba ad ogni mia abitudine in poco più di un anno ha preteso di essere scritto e pubblicato.

 «Soggetta a te come al sogno.
Anche la città, i luoghi che attraversavo per raggiungerti, erano astratti, estranei. Non riconoscevo le strade di quelle ore, quando la notte era più vicina all’alba o nelle ore canicolari in cui il torrido scioglieva il catrame dei marciapiedi. In giro, per i quartieri, mi percepivo sola, trascinata da quel desiderio di te. E per quanto facessimo l’amore, per quanto io fossi sul tuo corpo, restavo inappagata, digiuna di te, l’impressione di non riuscire mai ad averti davvero.
Tornava la colpa, il “contro natura” che mi schiacciava senza compassione, mi condannava.»
[tratto da Le Nuvole non si fermano mai] 


 nuvole


Questo mio utlimo romanzo è molte cose, un racconto, una serie di immagini, un modo per raccogliere emozioni, ma soprattutto il tentativo di portare allo scoperto tipicità della nostra specie, quali ad esempio il nostro rapporto con il tempo, il dolore, e le relazioni con altri esseri umani alle quali attribuiamo il significato di amori.

A differenza di altri miei scritti, come ho detto, questo l'ho iniziato e finito in pochi mesi, perché è stato insieme una terapia contro il dolore e un modo per riprendere a vivere, nonostante...
Spero che leggerlo vi offra prospettive altre, perché alla fine vivere è quasi solo questo: conoscere, scoprire persone, punti di vista, provare empatia per... cosa? Ognuno di noi sceglierà quelle che vuole.
 

«È quell'assurdo del ridurre in polvere ogni emozione pensiero osservazione di un essere umano che io, come Serena, non posso accettare. 
Siamo esseri che si cancellano. 
Come il colore di un acquarello, ci diluiamo nell'acqua sino a dissolverci completamente.»

[tratto da Le Nuvole non si fermano mai],


Il romanzo al momento è pubblicato solo in formato e-book (in Epub ed in Mobi) oltre che in Pdf, ed è in queste modalità che lo trovate sui principali Bookshop, nazionali ed esteri, e quindi Amazon, Ultimabooks, IBS, Feltrinelli, iTunes, ecc...
Ma se volete - e noi lo preferiamo - potete acquistarlo sul sito della nostra associazione a questa →pagina
Buona lettura...
Flaminia 



nuvole


Recensioni:  

♦  Impressioni di lettura di Mario Pacchiarotti
(30 ottobre 2014)
Tante volte mi sono trovato a pensare che ognuno di noi, esseri umani, è in qualche modo un pezzo unico, irripetibile. D'altra parte e nonostante questa unicità, ci si trova spesso a constatare quanto in realtà siamo simili tra noi.  Le esperienze che facciamo, tanto per cominciare, spesso ci accomunano. Alcune in modo speciale. Il dolore, la malattia, la gioia, sono sentimenti che ognuno di noi può provare e che pur vissuti in infinite sfumature diverse, ci avvicinano... 
 

♦  Tout passe, Tout casse, tout lasse...  di Sergio Bertoni
(8 novembre 2014)
È ben conosciuto il detto che in Italia vi siano più scrittori che lettori. Ciò è parzialmente vero se identifichiamo come “scrittore” chiunque ponga la penna sulla carta, o il dito sulla tastiera, allo scopo di scrivere un racconto, un romanzo, o un qualsiasi impegno di genere letterario... 



Share