In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

Spazio destinato ad ospitare riflessioni,
tesi&antitesi, pensieri, borbottii, etc...
di Flaminia P. Mancinelli, detta Flami.


scuriosare

Peppino disse, esclamò, concluse…

 

ghost-writer-titleQuante volte scrivendo un dialogo inciampiamo nella necessità di specificare l’autore di una frase? La letteratura moderna ci ha sì abituati ai “rimpalli” tra due voci narranti, nelle quali non ci sono specifiche; un po’ di sforzo da parte del lettore e voilà non c’è bisogno d’altro. Ma quando i personaggi che interloquiscono sono più di due, a meno di voler consegnare ai posteri un prodotto ermetico-surrealista-onirico, occorre precisare. 

E allora?

il ritorno

... dopo più di un anno sabbatico, e ci voleva...
il-ritorno

torno con estremo piacere e rinnovate energie
alla stesura dei miei articoli.
Recensioni, pensieri, percorsi
miei da condividere con chi avrà voglia di leggerli...
e che la lettura vi sia lieve

Flaminia 

Pensieri sulla scrittura o, meglio, sulle “scuole di scrittura creativa”

Scrittura-creativa
Esiste il “romanzo perfetto”? Esistono regole per scriverlo?
Manuali, Guide e Sussidiari per la scrittura devono divenire la Bibbia di chi aspira a questo mestiere?
Oppure è sufficiente seguire un buon Corso di scrittura creativa, tenuto da…


Manie di lettrice

lettrice


Riflessioni varie
sull’impervio hobby di leggere
 

Sul tema: scrittori in Italia, le domande di una scrittrice italiana

thewriter

Ho sempre fatto "il mestiere di scrivere", ma solo dopo i cinquant’anni, e diverse pubblicazioni all’attivo, mi sono decisa a confidare questa mia attività. Un’attività che ho sempre vissuto in modo bipolare (come molte altre cose che mi riguardano): non potendo farne a meno e sentendomene colpevole al punto di firmare alcune scritture con eteronimi.






La leggenda del libro che non c'è

books
Leggere è ogni volta entrare in un mondo.

Alle volte (spesso) acquistiamo un libro [ o un e-book ;) ] perchè qualcosa di quel libro (l'immagine di copertina, una frase della bandella o dell'incipit) ci fanno immaginare qualcosa che scatena la nostra empatia.
È stato così con il libro dal quale sono riemersa oggi.






Il Surrogato

rainbow-book

Dedicato, con affetto e simpatia,

a tutte e a tutti gli appartenenti
alla categoria «Libraie-Librai»...



Stregata da Donna Tartt

 

donna-tartt
Dio di Illusioni
e Il piccolo amico portano il lettore negli inferi della coscienza umana, eppure non si può fare a meno di continuare a leggere. E alla fine non si può che attendere il 12 marzo, data d'uscita de Il cardellino, il nuovo romanzo dell'autrice americana.
 





LEGGERE: il dramma della scelta

biblioteca







Librerie e store online, supermercati. 
Libri, dispense, e-book, audiolibri...



Lunedi, 23 Ottobre 2017 11:56:58

 

Anatomia-slogan265

vai

 

editoria-digitale
vai →

 

 

aEa

vai

free-ebook

vai 

 

 

I blog di LO

Esegui Login o registrati




 


siamo qui grazie a :
AGISLAB-MI 
 


MarinaMayer sett2012

Il Blog di Marina Mayer
vai → 

La Profezia della Stella  

 

 


Pensieri che condividiamo
Wilde-pensieri 
 Non esistono libri morali o immorali. 
I libri sono scritti bene o scritti male. 
Questo è tutto.
Altri...    —leggi 

 


Save the Children
save-the-children 
 Sempre
→ se vuoi →
cosa possono fare i tuoi
80 centesimi al giorno
 

 




FacebookTwitterLinkedIn